Aspirapolvere, quale comprare?

Aspirapolvere

AspirapolvereDevi compare un aspirapolvere? Non sai che modello o tipologia prendere? Se siete alla ricerca di informazioni sugli aspirapolvere, miglior pulito è la vostra risorsa migliore. In questa guida parleremo del mondo degli aspirapolvere. Consiglieremo i migliori aspirapolvere secondo l’utilizzo, la marca, il prezzo, e ti guideremo verso l’aspirapolvere che fa per te.

Utilizza la nostra guida sull’acquisto dell’aspirapolvere per scoprire quali caratteristiche sono più importanti da considerare e evita così di rimanere deluso dell’acquisto.

Basta perdere tempo a spazzare il pavimento, ora è possibile trovare un aspirapolvere a qualunque prezzo grazie al web e acquistarlo comodamente da casa online.

Scegliere un aspirapolvere può essere molto difficile, tutti questi differenti aspirapolvere presenti sul mercato possono generare confusione nella scelta del miglior aspirapolvere per le vostre esigenze. In questo articolo vi aiuteremo a capire come un aspirapolvere funziona, quali sono le differenze, e vi aiuteremo accompagnandovi nella scelta e nell’acquisto del migliore aspirapolvere per voi e la vostra casa.

Scegliere il miglior aspirapolvere per le vostre esigenze di pulizia

La versatilità è un grosso problema quando si sceglie il miglior aspirapolvere per le vostre esigenze. Pensate a tutte le cose che si vorrà che faccia. Se è solo per andare avanti e indietro sul pavimento, questo non è un problema enorme.Tuttavia, ci sono molte situazioni in cui si vorrà che faccia di più. Potete usarlo per pulire ragnatele dalle alte angoli? Pulire le pale del ventilatore a soffitto?Aspirare rispolverare le tende?

Quando si sceglie il migliore aspirapolvere per voi, assicuratevi di fare il vostro lavoro in modo da acquistare uno che ha tutte le campane e fischietti che avete bisogno

Come si fa a scegliere l’aspirapolvere migliore per le tue esigenze?

Come prima cosa devi tenere a mente come userà il tuo aspirapolvere. Hai dei pavimenti in legno, terracotta, moquette o tutti e tre? Sei preoccupato e stressato per i peli dei tuoi animali domestici o per le allergie? Avete tanti mobili, piccoli spazi da pulire, o avete grandi spazi vuoti? La risposta queste domande ti aiuterà a ridurre i modello consigliati.

Ci sono una grande varietà di modelli ma gli aspirapolvere si dividono principalmente in quattro tipi di categorie: scopa elettrica; aspirapolvere a traino; aspirabricile; bidone aspiratutto.


aspirapolvere a traino

Aspirapolvere a traino (o aspirapolvere a carrello)

Vantaggi:
Hanno una maggiore manovrabilità e comodità nel passare l’aspirapolvere sotto tavolini e altri mobili a bassi e nel trasportarlo per la casa grazie al tubo e alla spazzola staccati dal corpo macchina che con delle ruote si sposterà facilmente, mentre una scopa elettrica può risultare più faticosa nelle pulizie. L’aspirapolvere a traino è generalmente compatto e leggero, adatto a pulire grandi case e da trasportare su e giù per le scale. La maggior parte degli aspirapolvere a traino sono dotati di cavi retrattili, eliminando il compito faticoso di avvolgere il cavo intorno all’unità.

Svantaggi:

Alcuni ritengono che trasportare dietro il corpo macchina richieda più sforzo che pulire con una scopa elettrica e che quando si tira il corpo dietro non tutti i modelli seguono bene e possono anche sbattere contro mobili e seggiole. Un altro svantaggio è sicuramente il prezzo superiore a una scopa elettrica. 

Consigliato a:

Se dovete pulire una grande casa, su più livelli, e avete pure problemi di allergia alla polvere e agli acari, la scelta migliore è senza dubbio quella di un aspirapolvere a traino, potente, con tanti accessori, e con possibilità di filtri anti allergeni.


scoppa-elettrica

Scopa elettrica

Vantaggi i sostenitori della scopa elettrica amano la sua comodità nel riporta, per esempio in un armadio o in uno stanzino, e nella facilità di prenderla al  bisogno e riporla di nuovo. Generalmente, il contenitore o il sacchetto di una scopa elettrica terrà più polvere, risparmiando denaro e tempo con meno frequenti svuotamento o cambie del sacchetto.  Le persone che hanno difficoltà a chinarsi, spesso preferiscono la facilità di svuotamento di una scopa elettrica, sia a sacchetto a contenitore come le più recenti. Esistono scope elettriche anche a batteria, con le quali non c’è bisogno di preoccuparsi ne del cavo e ne di trovare una resa di corrente ogni vota.

Svantaggi: gli svantaggi delle scope elettriche sono soprattutto dovuti al loro peso, alla difficoltà di essere portate su e giù per le scale e nella maggiore difficoltà nel pulire spazzi stretti e sotto a mobili, tavoli e seggiole. Nel caso della scopa elettrica a batteria, lo svantaggio è nella minor potenza e nel doverla ricaricare, quindi non adatta a grandi pulizie.

Consigliato a: se dovete solo pulire una piccola casa allora la scopa elettrica fa per voi, è poco pesante, è agile e Esistono modelli elettrici senza fili l’unico difetto è la potenza limitata. Via alla scheda delle scope elettriche


Robot aspirapolvere ROBOT ASPIRAPOLVER

I robot aspirapolvere sono dei piccoli aspirapolvere e anche se non si può contare su di loro per una profonda pulizia, sono in grado di gestirsi autonomamente.

Vantaggi: I Robot aspirapolvere hanno il vantaggio che lavoreranno da soli, quanto non ci siete si occuperanno della pulizia della vostra casa, aspirando lo sporco dei vostri pavimenti. Sono piccoli, legger, e possono essere spostati d u piano ad un altro facilmente. I robot aspirapolvere ossono semplificare le pulizie per chi non ha tempo o per anziani e invalidi. Sono più silenziosi di un aspirapolvere normale e può sembrare strano ma sono facili da utilizzare, in quanto spesso basta la sola pressione di un tasto per attivarlo. Il robot quando si sta per scaricare tornerà da solo nella sua postazione per caricarsi e ricominciare un nuovo ciclo di pulizia. Alcuni modelli hanno anche la capacità di autosvuotarsi il contenuto aspirato nella propria postazione cosi da poter ricominciare la pulizia.

Svantaggi: i robot aspirapolvere non sono adatti a tutte le case, non sempre riescono a passare sotto i mobili o sopra tappeti troppo alti. Non possono cambiare piano di casa da solo e la pulizia di una casa grande può essere un problema. Non sono il grado di pulire le scale. Vanno pulite spesso le spazzole. La batteria con il passare del tempo durerà sempre meno e la sua sostituzione è una spesa in più da tenere in conto.

Consigliati a: Se dovete pulire casa ma non avete tempo, potete pensare di comprare un robot aspirapolvere, aspirare quando non ci siete e si ricaricherà da solo.

Se state pensando di acquistare un robot per le vostre pulizie, abbiamo fatto un articolo per aiutarvi a scegliere il migliore: Quale Robot aspirapolvere comprare?


Aspirabriciole


AspirabricioleVantaggi:
l’aspirabriciole ha il vantaggio delle piccole dimensioni, il peso leggero, è possibile riporlo facilmente, spesso ha anche la sua postazione di ricarica d’appendere. Ci sono modelli a batteria o a 12 volt, quindi possono essere usati non solo in casa ma per l’auto, il camper.

Svantaggi: gli aspirabriciole hanno poca potenza confrontati con i fratello maggiori, sopratutto quelli a batteria. 

Consigliato a: l’aspirabriciole è consigliato a chi cerca un elettrodomestico che gli faciliti e velocizi le pulizie della cucina, nel raccogliere le briciole, nella pulozoa della macchina, nel portarlo in camper.


Bidone-aspiratutto-aspiracenereBidone aspiratutto, aspiracenere

Vantaggi: Il bidone aspiratutto o aspiracenere ha il vantaggio di avere una maggiore potenza rispetti i comuni aspirapolvere, e per questo viene utilizzato per le pulizie più gravose che rovinerebbero il normale aspirapolvere, come l’aspirazione di cenere, foglie, trucioli, calcinacci. Alcuni modelli di bidone aspiratutto possono anche aspirare liquidi e soffiare.

Svantaggi: il bidone aspiratutto ha lo svantaggio di essere molto rumoroso e pesante dei comuni aspirapolvere.

Consigliato a: il bidone aspiratutto è consigliato a chi deve pulire stufe a pellet e a legna, caminetto, giardino, cantina, laboratorio, l’automobile, cantiere.

Hai deciso che ti serve un aspiratutto o un aspiracenere? Leggi il nostro articolo su come scegliere il miglior bidone aspiratutto per le vostre esigenze?


Una volta identificato il tipo di aspirapolvere che si desidera e abbinato alla quantità di traffico ed i tipi di sporco in casa, si può cominciare a guardare altre considerazioni per restringere le scelte ancora di più.

Scegliere il tipo di filtro migliore.

Il compito del filtro è quello di intrappolare eventuali particelle di polvere e sporcizia prima che l’aria venga espulsa nella stanza ed è un importante elemento per valutare la capacità di pulizia di un aspirapolvere. Se un aspirapolvere non offre livelli di filtrazione elevati le particelle di polvere passeranno attraverso il filtro rientrando in circolo nella stanza. La maggior parte degli aspirapolvere di qualità farà un lavoro adeguato per filtrare l’aria per le polveri meno sottili, ma se qualcuno in casa soffre di allergie, asma o qualsiasi altra condizione di salute che è influenzata da polveri sottili o allergeni presenti nell’aria, è fortemente raccomandato un alto filtraggio o  un aspirapolvere con filtro HEPA. Per scegliere un aspirapolvere più adatto alle tue esigenze è importante conoscere i vari tipi di filtro.

– Filtro monouso: Se si acquista un aspirapolvere con filtri monouso, si dovranno sostituire quando sono sporchi, questa è una spesa extra che si dovrebbe prendere in considerazione. Molti aspirapolvere sono dotati oggi di filtri lavabili, che vi farà risparmiare qualche soldo, ma si dovranno lavare e attendere che si asciughino prima di riutilizzarli.

– Filtro lavabile: La maggior parte dei migliori aspirapolvere utilizzano oggi filtri lavabili, i filtri sono riutilizzabili. Molti di questi filtri possono anche essere messi nel cestello superiore della lavastoviglie per una pulizia profonda.

Filtro HEPA: i filtri HEPA sono progettati per intrappolare le particelle più piccole. Questo significa meno polvere che viene soffiata indietro nella stanza dal motore dell’aspirapolvere. Sono particolarmente buoni per le persone con. Se avete animali in casa e stai cercando di acquistare il miglior aspirapolvere per peli di animali domestici, il filtro HEPA è molto importante.

Quanto dura un aspirapolvere?

La qualità dell’aspirapolvere è importante, ti garantisce più tranquillità nella speranza di una sostituzione dopo molti anni.

Per valutare la durata è importante guardare alla qualità della costruzione, quindi con componenti solidi e di buona qualità rispetto ad altri aspirapolvere che hanno materiali che appaiono fragili.

Il prezzo può fare la differenza nella qualità ma purtroppo non sempre è così, bisogna stare attenti nella scelta, informarsi è importante per trovare un rapporto prezzo qualità vantaggioso. 

Anche la scelta della marca dell’aspirapolvere può darti maggior sicurezza nella qualità e nella durata ma non la certezza.

La più importante indicazione sulla qualità e la durata che può garantirci più tranquillità è sicuramente determinata dalla lunghezza e dalla specificità della garanzia. 

Quale garanzia scegliere?

La garanzia dell’aspirapolvere è molto importante. Proprio come con un automobile, prima di acquistare un nuovo aspirapolvere è importante informarsi sulla durata della garanzia e sulla sua copertura, anche perché si spera di non dover rifare questo acquisto prima di diversi anni. La garanzia può anche essere parziale, cerca garanzie lunghe e in particolare sul motore, che è la parte che viene più usurata e che è più costosa da sostituire. Alcune delle migliori marche di aspirapolvere, come Dyson, offrono una garanzia di 5 anni.

Quanto è rumoroso un aspirapolvere?
Un aspirapolvere rumoroso può essere un problema, se hai vicini di casa o bambini piccoli non potrai usarlo a qualsiasi orario per non disturbare, alcuni aspirapolvere possono essere così rumorosi da diventare quasi insopportabili nel loro uso, sopratutto se li dovrai usare per molto tempo, per questo il livello di rumore di un aspirapolvere è da tenere in considerazione nella scelta. Esistono degli aspirapolvere che hanno la possibilità di regolare la potenza e quindi abbassare anche la rumorosità.

Facilità d’uso
Ricorda che non importa quanto un aspirapolvere sia potente ed efficiente nel pulire se poi per te non è facile e comodo da usare. Se questo non è il tuo primo aspirapolvere e quindi già ne hai posseduto un altro, pensa ai difetti che aveva il precedente aspirapolvere, pensa a tutto quello che non ti è piaciuto e cercane uno nuovo che non abbia questi problemi.

Capacità del contenitore per lo sporco
Nel valutare la scelta dell’aspirapolvere è importante tenere in considerazione anche le dimensioni del sacchetto o del contenitore per lo sporco. Più grande è il contenitore, meno si ha bisogno di essere cambiato(sacchetto) o svuotato.

Se hai una grande casa o hai animali domestici come cane e gatti, avrai una maggiore quantità di polvere da rimuovere e in questo caso è meglio pensare ad un aspirapolvere con maggiore capacità, così non avrai l’inconveniente di svuotare continuamente il contenitore dello sporco per poterlo utilizzare.

Ricorda che un aspirapolvere pieno aspira con meno potenza e sforza il motore accorciandone la vita.

Dove metterlo dopo l’uso?
Lo spazio in casa non è mai abbastanza, prima di fare l’acquisto del nuovo aspirapolvere pensa dove verrà riposto. Riuscirà ha trovare un suo spazio in casa? Non importa quanto funzioni bene un aspirapolvere se poi faticherai a trovargli un posto comodo in casa, e non potrai prenderlo velocemente all’occorrenza, o, finirà a provocare disordine abbandonato in bella vista in una stanza o in corridoio, e finirà che tu non ne sarai felice e soddisfatto.

Quali accessori deve avere?
Tutti gli aspirapolvere di qualità vengono venduti con una serie di strumenti e accessori utili per la maggior parte delle esigenze più comuni. Ma ci sono alcuni lavori particolari che richiedono attrezzi speciali che possono facilitare la pulizia.

Quanto costa un aspirapolvere?

Non è facile rispondere a questa domanda, il prezzo cambia molto, dipende non solo dal tipo di aspirapolvere che si cerca, ma anche dalla qualità, dagli accessori e dalle funzioni che ci interessano.

Però devi sapere che il prezzo non è più una scusa per non avere in casa un aspirapolvere, ora si può comprare un aspirapolvere anche con meno di 50 euro.

Il costo di un aspirapolvere può variare da 50 euro a 500 euro o più, fino ad arrivare ad oltre mille euro per gli aspirapolvere professionali.

Quanto si deve spendere per avere un aspirapolvere di qualità?  

Intorno ai 100 euro già si possono trovare degli aspirapolvere di qualità, senza arrivare a cifre molto alte.

Gli aspirabriciole, gli aspiratutto, possono costare anche meno, dipende tutto da quello che realmente ti serve e che trovi più comodo per le tue esigenze e pulizie di casa.

Ricordati che un aspirapolvere di qualità può durare diversi anni e può veramente essere un investimento per migliorare la tua vita, la tua salute e quella della tua famiglia.

1 Response

  1. aspirapolvere ha detto:

    Quale tipologia di aspirapolvere comprare? Scegliere l’aspirapolvere più adatto alle tue esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.